Open post

Riconoscere e trattare il Brettanomyces sugli acini d’uva

La presenza di Brettanomyces nei vini[1] è un problema conosciuto e ampiamente combattuto dagli enologi, che cercano di mitigarne gli effetti durante il processo di vinificazione. Spesso, però, il Brettanomyces è già presente sugli acini d’uva, che di conseguenza, se non trattati, risultano essere una causa importante di deterioramento della bevanda alcolica.   Le caratteristiche […]

Leggi tuttoMore Tag
Open post

Brettanomyces ed il suo “stato silente” VBNC

Cos’è lo stato VBNC? Perché è così pericoloso? Le tecniche microbiologiche basate sulla coltivazione in terreni di coltura, data la loro economicità, sono ad oggi le più utilizzate per l’analisi della presenza di Brettanomyces spp nel vino. Tuttavia, in alcuni casi, questo lievito da deterioramento del vino non viene rilevato. Perché? Alcuni vini presentano un aroma […]

Leggi tuttoMore Tag
Open post

Le analisi per Brettanomyces: il temuto nemico del vino

Conta su piastra, terreni specifici, qPCR, citofluorimetria a flusso, biosensori, sonde a RNA… La ricerca procede veloce e sempre più metodiche di analisi sono studiate e messe a punto per il rilevamento di “Brettanomyces”. Ma quale scegliere? Spesso risultati e prezzi sono molto diversi tra loro, tante informazioni ma poche argomentazioni. Come riconoscere il metodo […]

Leggi tuttoMore Tag
Scroll to top